Partita testa a testa ..Piossasco perde a Biella 68-61

 

Partita testa a testa.. Piossasco perde a Biella..     68-61

Cossato – Alter 68-61
(22-15/23-21/4-17/19-8)
Battezzati 10, Bianco 2, Perino 6, Favretto R 6, Gasparro, Favretto M ne, Santoriello 12, Consolmagno 13, D’Elia, Badariotti 11, Cervellin 1, Proto. All. Vidili, vice all Bronzin TM, Mazza

Ottima partita giocata nella prima parte della gara. Piossasco non parte benissimo ma si riprende e contiene le distanze. Nella seconda parte della gara un terzo quarto difficile, dove non si riesce a segnare anche per la difesa dei Cossatesi che sono messi bene sotto le plance.

La compagine biellese ha giocatori di tutto rispetto, alcuni anche di categoria superiore, ben gestita ed allenata da coach Bertetti. Coach Vidili “sapevamo che questa era una partita in cui intensità attenzione erano importanti. Tutto il campionato sarà impegnativo, ma questo non ci deve far pensare che ci siano partite facili e partite difficili, ogni partita per noi è difficile. Anche se devo fare i complimenti ai miei ragazzi, dobbiamo renderci conto che ci sarà ancora da lavorare con più intensità, intelligenza e tecnica per poter rimanere a questo livello”.

(ndr) Meglio che questa sconfitta sia arrivata in questa fase e seppur maturata negli ultimi minuti e bisogna essere consapevoli che proprio negli ultimi minuti a volte si vincono le partite che contano..forza ragazzi non molliamo e continuiamo a testa bassa con mente, cuore e gambe.

A Piossasco novità Pallacanestro con la macchina sparapalloni

Dagli Stati Uniti a  Piossasco la macchina sparapalloni è stata installata presso il palazzetto di via Nino Costa per gli allenamenti di pallacanestro pre-season di Alter 82 e delle squadre giovanili di Area Pro 2020 la nuova società che raccoglie le attività giovanili di Piossasco, Rivalta e Orbassano.

Unica nel torinese e seconda macchina in Piemonte oltre a Ovada, pochissime in Italia e solo in società di serie A quali Milano, Venezia, Fidenza e Roma è da stata importata dal Chantaloba Camp che la ha utilizzata al centro CONI di Cantalupa nelle sessioni di giugno e luglio del camp e, visto il successo , voluta a Piossasco dal presidente di Alter 82 Gianni Persico.

 “ E’ stato un investimento notevole – spiega –  ma è uno strumento utilissimo per migliorare il tiro sia degli atleti della serie C che delle giovanili, dedicheremo spazi e momenti settimanali per le sessioni di tiro in modo da utilizzarla la meglio delle potenzialità come già diffusamente fanno negli Stati Uniti sia in NBA che nei college”.

Viene piazzata sotto canestro, tarata a seconda degli utilizzatori e programmata secondo il programma di allenamento scelto impostando ritmi e velocità, poi lei fa tutto da sola come un super assistente al tiro, arrivando anche a rallentare il ritmo se il battito cardiaco supera la soglia impostata. Basket, tecnica ed elettronica, un mix sorprendente.

Sia Stefano Vidili, leggendario “bip” con la sua serie C che Roberto Ricchini, nome illustre della pallacanestro italiana, head coach del settore giovanile Area Pro 2020, e coach Gianfranco Matera utilizzeranno la macchina con i ragazzi: “ Conosciamo lo strumento e lo abbiamo già sperimentato con successo durante al Chantaloba camp – dicono insieme – sarà di grande utilità.

A Piossasco si può vedere, toccare e provare : “Ogni società che volesse fare un test mirata alla valutazione di acquisto – spiega Persico – è la benvenuta, riteniamo che la pallacanestro piemontese debba crescere e la tecnologia è importante, tutto si evolve e occorre stare al passo coi tempi “.

Il costo ? “ Meno di una utilitaria per viaggiare ad alta velocità, ma rimandiamo alla ditta distributrice, noi ci occupiamo dei ragazzi”.

Focus su Stefano Vidili.. Confermatissimo coach vincente!

FOCUS:  STEFANO VIDILI.. Confermatissimo coach vincente

Da oggi non sarai più Stefano Vidili… ti chiamerai “Bip”! Con queste parole,quasi 20 anni fa,il mitico professor Guerrieri mi accolse al raduno dell’Auxilium Pallacanestro Torino, in un afoso pomeriggio estivo nella palestra Riv di Viale Dogali. Come potete immaginare rimasi di sasso, vuoi per l’emozione di essere lì per la prima volta, vuoi per la presenza intorno a me di tutti quei giocatori che fino a qualche mese prima incitavo dalla curva del Palaruffini, insomma riuscii solamente a dire: “ah,ok. Se va bene a lei” (ci misi dieci minuti e mezzo….balbettai come quel personaggio di Dick Dastarldy e le macchine volanti che devono catturare il piccione….”

Vidili ha incrociato giocatori che hanno fatto la storia e lui stesso ha scritto la storia; ad esempio quella di Siena: Nella storia della Mens Sana “Bip” totalizzerà 202 presenze (5° un assoluto) giocherà 5944 minuti (2° nella storia dopo Bucci) realizzerà 3271 punti (ancora 2° dopo Bucci) e sarà secondo anche nelle statistiche relative alle palle recuperate (378), agli assist (299) ed ai falli subiti (865).

Abbandonato il parquet da giocatore torna in palestra da allenatore e dopo varie esperienze approda a Piossasco nel 2016 con Nino Ferraro e in 3 stagioni con il gruppo 97/98 vince due titoli (Promozione e Serie D) portando Alter 82 in C Silver

 

 

Vi saluto…forza alter grazie a tutti voi!!

ALTER ULTIMA MA NON ULTIMA

  • Alter è l’ultima società più  viva e nel vicino ricordo. Una grande soddisfazione per la progressiva crescita non solo sportiva ma anche e soprattutto morale in particolare una persona che ha saputo ascoltarmi e con cui abbiamo passato momenti di concreta crescita risolvendo problemi ed esperienze di vario tipo che è Gianni Persico. E’ un grande presidente operaio e lavoratore con la capacità manageriale e soprattutto una profondità morale non è facile da riscontrare.
  • Stefano Vidili : lui è un Amico e non potevo sbagliami su di lui. Ha fatto crescere una prima squadra di giovani ed è un esempio di serietà che con la sua leadership e capacità tecnica ad allenare squadre senior/giovanili è riuscito a formare squadre di giovani giocatori che ha saputo valorizzare come gruppo e individualità.con un percorso che li ha visti protagonisti portando la squadra perla prima volta in serie C.
  • Gianfranco Matera appena si è liberato uno spiraglio lo abbiamo subito bloccato: Lui ha la capacità di insegnare i fondamentali ai giovani con metodi della vecchia scuola ma efficienti ed efficaci… e mai come oggi c’è bisogno di questo…ma soprattutto i giovani allenatori che si stanno formando e che saranno il futuro di questa società. Con lui i ragazzi hanno vinto una coppa piemonte under 15 eccellenza e raggiungono con under 14 la fase interzona..sperando di arrivare alle finali nazionale che sarebbe veramente laa ciliegina sulla torta ..
  • Mimmo Mazza che a Piossasco è una istituzione e sempre presente..anche se non sembra..
  • I Preparatori fisici: è stata una scommessa vinta con il presidente e siamo convinti che con  la loro  professionalità hanno e avranno un compito importante . L’incredibile Simone dell Guanti e Massimo Baccarin, Federico Baudino  hanno iniziato un percorso importante che si finalizza  nella crescita fisica dei ragazzi. Con alle spalle ragazzi giovani di Piossasco che frequentano lo SUISM pronti a “rubare” esperienza
  • L’ Istruttore Alessandro Consoli con cui abbiamo iniziato un discorso legato al Pranajama-Yoga finalizzato alla gestione delle respirazione che i ragazzi lo seguono con interesse e regolarmente e che ha fatto parte degli allenamenti portandone un indubbio vantaggio.. lo abbiamo introdotto paino piano prima con la squadra 2003 e poi con le altre squadre compresa la prima squadra scusate: la SERIE C. Ora il suo ruolo a pieno titolo è inserito nello staff tecnico forse unica società a credere in questa attività.
  • I dirigenti Volontari Alex Palla, Beltramino Davide, Fausto Peretto, Marco Concas, Pellegrino, D’onofrio, Trono e altri AAA rappresentati dai loro presidenti Pepe Patrizia. AndreaTola, e Gianni Persico che sono fonte  inesauribile di idee rivolte ai ragazzi.
  • il nostro super chiropratico e osteopata Elio Cavedoni sempre disponibile a risolvere i problemi fisici e sanitari dei nostri ragazzi insieme allo staff medico del Poliambulatorio Magenta di Piossasco
  • Il cuore pulsante che fa circolare l’attività oltre al presidente sono i giovani allenatori e gli istruttori e del gioco sport e minibasket di Piossasco.
  • Grazie all’affiancamento con allenatori di esperienza migliorano incredibilmente. Mi ricorda i tempi in cui si facevano le ore piccole per parlare di basket intorno ad un tavolo o in pizzeria scrivendo sulla tovaglia di carta o si andava con la fiat 500 a vedere allenamenti di allenatori famosi in altre regioni.
  • I miei assistenti Fabrizio Calamera e Alberto Persico (scusate sono sta io suo assistente), Paolo Mattio Mattio ed altri a cui auguro u futuro radioso nel basket in alter c’è molto bisogno di loro e saranno la colonna vertebrale del settore giovanile del futuro
  • non si può dimenticare ovviamente Alessandro Savoca che nel passato è stato un trait d’union dallo sport di base a quello agonistico..
  • Vorrei nominarli tutti ma rischio di dimenticare qualcuno ma coloro con cui sto lavorando di più in questo periodo sono Fabrizio Calamera e Alberto Persico Paolo Mattio..ed altri  Matteo Schirippa, Matteo Bertasso, Daniele D’onofrio, Max Treccarichi, Massimo Sibona il mitico Minda o una serie di altri giovani che li hanno anche preceduti ..pronti a seguire il percorso.. speriamo nel futuro.
  • Tutti gli istruttori di Minibasket o del Gioco Sport sono veramente incredibili.. Martina, Marta e tutte/i gli istruttori/ici il loro è il compito più importante perché il basket inizia dal piacere di divertirsi e se loro ci riescono vuol dire che l’obiettivo che è stato raggiunto
  • Ultimi ma non per ultimi tutti i genitori che considero i migliori tra quelli che ho avuto, per la loro educazione sportiva, per la loro capacità di seguire i propri figli in sinergia con allenatori e società con un unico obiettivo finalizzata alla crescita non solo

Sono grato per gli anni trascorsi in questa famiglia del basket e tutto quello che ho vissuto insieme, tutte le occasioni avute per crescere le  porterò con me i ricordi più belli e seguirò gli insegnamenti ricevuti dalle persone e dei ragazzi.. ovunque io vada..  andrò avanti a testa bassa, forse perché considero che ogni momento sia una lezione continua e non voglio smettere mai di imparare ma voglio lasciare  con serenità.

Grazie  Alter’82 adesso posso andarmene in silenzio dalla porta principale mentre state festeggiando una promozione in serie c, una coppa piemonte u15 ecc, un qualificazione all’interzona.. e questo non a caso e senza nessuna presunzione è stata una scelta di persone e una programmazione di tre anni

… hanno inserito un pezzo del puzzle nel loro percorso crescita per merito loro e noi allenatori e genitori siamo stati la mano che l’hanno inserito al posto vuoto… questo è il risultato per aver instradato dei ragazzi meravigliosi con cui non abbiamo vinto niente ma che hanno creduto in loro per migliorarsi giorno dopo giorno con il lavoro in palestra …ed adesso sono i più bravi della categoria futura….Un esempio a loro va il mio saluto finale ricordando che alcuni di loro sono andati a fare esperienza fuori, hanno vinto dei titoli e sono andati ad una finale nazionale.. altri andranno  via da alter il prossimo anno ..per scelta condivisa con la società e principalmente loro e dei loro genitori…ma la cosa che conta è che a volte tornano con un bagaglio di esperienza che possono e metteranno a disposizione di tutti…Bravi Bravi Bravi…vi lascio in buone mani, quello che voi vi meritate per proseguire la vostra crescita..

…ma questa è un’altra storia che inizierà dal prossimo anno con il nuovo progetto…AREA PRO…

Dopo 50 anni da allenatore , comincio a capire le persone e a volte, ci sono cose che vorremmo che non avvengano mai, come avere il coraggio di cambiare percorso, ma che dobbiamo accettare .. ragazzi, giovani ma oramai persone senza le quali non possiamo vivere, ma che dobbiamo lasciarli andare affinché percorrano la loro strada con serenità e cercheranno di realizzare i sogni in cui credono in quel preciso momento della loro giovane età….non ci è voluta molta forza per attaccarsi a loro…. ma ci vorrà molta forza per distaccarsi…Ciao

 

 

ufficializzato da FIP le aventi diritto alla C silver 2019-20

Assegnazione del diriitto sportivo daparte della FIP alla C silver per l’anno sportivo 2019-2010 

Serie C Silver

Si rende noto che per la stagione sportiva Anno Sportivo 2019/2020 e’ stato assegnato il diritto sportivo alle seguenti societa’ :

016902 A.DIL. CB TEAM BASKET – CASALE MONFERRATO (ALESSANDRIA)

008032 A.D. USAC RIVAROLO BK 2009 – RIVAROLO CANAVESE (TORINO)

050664 A.S. DIL. IL CANESTRO – ALESSANDRIA (ALESSANDRIA)

043747 A.S.D. CUNEO GRANDA BASKETBALL – CUNEO (CUNEO)

003010 A.S.D.PALL. CHIVASSO – CHIVASSO (TORINO)

032026 ASD A.S. ALTER 82 – PIOSSASCO (TORINO)

019340 A.DIL. ARONA BASKET – ARONA (NOVARA)

017087 A.S.D. CESTISTICA PINEROLO 87 – PINEROLO (TORINO)

051489 ASD BASKET CLUB VERCELLI RICES – VERCELLI (VERCELLI)

048513 A.S.D. TEENS BASKET COSSATO – COSSATO (BIELLA)

002327 A. SPORTIVA DIL. PALL. ABA SALUZZO – SALUZZO (CUNEO)

050437 A.DIL. O.A.S.I. LAURA VICUNA – RIVALTA DI TORINO (TORINO)

001725 A.S.DIL. KOLBE – TORINO (TORINO)

008856 ASD S.E.A. BK SETTIMO TORINESE – SETTIMO TORINESE (TORINO)

 

Cosa è Area Pro…

Cosa è AREA PRO ?
E’ un progetto sportivo senza confini che si sviluppa in un ampio territorio che comprende il comprensorio di
Piossasco, Rivalta, Orbassano (PRO) e comuni limitrofi e riunisce Alter 82, Auxilium Agnelli, Atlavir e Basket 86
Orbassano

Cos’è AREA PRO 2020 SSDRL ?
E’ una nuova società sportiva che nasce dall’esperienza e dalla storia di Alter 82, Auxilium Agnelli, Atlavir e Basket 86
Orbassano per realizzare in modo operativo il progetto di crescita sul territorio.

Alter 82, Auxilium Agnelli, Atlavie e Basket 86 Orbassano restano attive ?
Si: restano attive e in stretto coordinamento tra di loro per il settore minibasket (cui si aggiunge Avigliana Basket)
che ha caratteristiche locali e quindi richiede una forte presenza e attività a livello cittadino, mentre per il settore
giovanile sarà AREA PRO 2020 a gestire l’attività in stretta relazione con le società locali.

Quali sono gli obiettivi del progetto ?
Un nuovo modello sportivo con al centro il ragazzo e la sua crescita . Qualità della proposta sportiva con tecnici di
alto profilo. Proposta adeguata ad ognuno, in modo che ogni ragazzo abbia il giusto spazio e opportunità di crescita
senza escludere nessuno.Stretto legame con il territorio.

Come è finanziato il progetto e la nuova società ?
Non ci sono capitali occulti o improvvisati magnati dietro il progetto. La trasparenza e la legalità sono il nostro punto
di forza. Cerchiamo
– partner di progetto,
– sponsor
– sostenitori tramite i gruppi di sostegno presenti in ogni Comune cui rivolgiamo la proposta di una
partecipazione popolare diffusa

cosa significa superare i confini dei Comuni ?
I nostri Comuni stanno adottando forme di collaborazione e di associazione per gestire i servizi ai cittadini, servizi che
da soli non riescono più a svolgere: COVAR (raccolta rifiuti), CIDIS (servizi sociali), Polizia Municipale, servizi Idrici …..
noi ci muoviamo nella stessa direzione e chiediamo alle amministrazioni civiche di capire, aiutarci e sostenerci in
questo processo .

Ci sono progetti sul basket femminile ?
E’ attiva collaborazione con Polisportiva Pasta e presto svilupperemo con loro un grande progetto sul femminile.

FESTA ALTER… PROGETTO AREA PRO ..le foto!

Grande partecipazione alla festa Alter 82 e del progetto Area Pro domenica 9 al centro polisportivo di Piossasco dove al pranzo abbiamo gustato le prelibatezze preparate dallo chef Alessandro Consoli coadiuvato da ampio staff.

Nel pomeriggio si sono svolte le premiazioni dei ragazzi della serie D, promossi in serie C, di Under 14 e Under 15 che hanno raggiunto brillanti risultati e consegnati i diplomi ai ragazzi 2007 e 2008. 

Hanno partecipato tutte le squadre AAA che hanno iniziato la programmazione tre anni or sono e hanno partecipato anche più grande di loro ..esperienza  acquisita della loro crescita futura

Nelle due sessioni delle 16 e delle 18 è stato proiettato il video “Un grande progetto sportivo” e spiegato il progetto AREA PRO che coinvolge Alter 82, Atlavir e Basket 86 Orbassano.

Nella sessione delle 16 il saluto affettuoso a Nino che con i suoi 50 anni da coach ha deciso di guardare oltre: GRAZIE NINO !

Nota nera l’infortunio di Danilo Donnini caduto male durante attività sulle piastre con conseguente gesso da alluce a inguine: FORZA DANILO è dura, ma sei forte e presto tornerai a saltare come un grillo !!! Ti vogliamo bene !

 

GRAZIE A TUTTI PER LA BELLISSIMA GIORNATA, IL LAVORO INSIEME, L’ENTUSIASMO, IL CLIMA CORDIALE E DI FESTA: SIAMO UNA GRANDISSIMA SQUADRA.

Pagina in continuo aggiornamento..

Ed è Serie C…2019-2020

Una tradotta di auto e bus ha raggiunto San Mauro al ritmo dei tamburi e al grido ” In casa giochiamo noi”.

Il campanile dell’ Abbazia di Stura ha tremato, il palazzetto ha alzato gli scudi.

L’attacco al fortino a Nord di Torino è micidiale: subito 8 punti che si manterranno in distacco per buona parte del primo quarto per chiudere a + 12, saliamo ancora nel secondo, poi le distanze si accorciano, si soffre, si lotta, i tamburi non mollano, il Palaburgo è tutto Piossaschese, i locali sono ammutoliti, ma i ragazzi hanno deciso che si deve vincere con sofferenza: arriviamo punto a punto.  

Qui arriva la differenza. La differenza è nella testa e nella preparazione, la differenza è nella maturità di chi vuole crescere e gioca con il cuore:  11 punti alla fine (68 a 79) e la retina è nostra (ah, dobbiamo ricordarci di mandargliene una nuova in sostituzione):

Alter 82 in serie C !

Poi è solo festa. Grazie ragazzi, grazie coach, è stata una stagione fantastica, un risultato meritato, guadagnato col sudore, che lancia un progetto importante.

Grazie a tutto il popolo Alter per la passione e il sostegno.

La prossima tappa è quella di montagna, ma oggi ci godiamo il traguardo.